ECO HEART: UN CUORE ECO DI MANDORLE, CAROTE E ZUCCA

FEBBRAIO è il mese dell’Amore… quindi sono a darvi qualche spunto per una TORTA ECO , ZERO SPRECHI, SANA ma soprattutto GUSTOSA e BELLA da vedere!

Io che da piccolina sono cresciuta con la frase…i bambini in Africa muoiono di fame.. amo non buttar via nulla del cibo, soprattutto quando coi miei occhi sono stata in quell’ Africa… dove gli occhi dolci e supplicanti di quei visini di bimbi innocenti mi hanno catturato Anima e Cuore…

Ingredienti:
200 gr. farina grani antichi (La Verna o Gentilrosso)
150 gr. mandorle
3 uova (albumi montati a parte)
150 gr. zucca
150 gr. carote
100 gr. zucchero di canna grezzo
100 gr. burro chiarificato o di cocco
lo scarto di due spremute d’arancia
la scorza di un limone bio e di un‘arancia bio 1 cucchiaino di bicarbonato (al posto lievito) un po’ di cannella in polvere

Preparazione:  unite il pane al parmigiano  alle uova, sale, pepe, tè verde al limone, il succo di 1/2 limone spremuto, sale, pepe e noce moscata, formate una palla che poi lasciate riposare mezz’ora a temperatura ambiente. Nel frattempo frullate i broccoli cotti al vapore ( tenendone da parte qualche ciuffo) poi unite le olive, l’olio evo e le noci. Lasciate da parte qualche noce per la decorazione. Sapete le Infinite qualità dei broccoli?  I broccoli, che appartengono alla famiglia delle crocifere, sono ortaggi ricchi di sali minerali  (come Fe, Ca, mg) vitamina  C, vit. B1, B2,  fibra alimentare. Infatti per l’enorme ricchezza di fibre vegetali sono indicati nei casi di stipsi cronica. Vitamina C: conosciuta anche  come acido ascorbico, la vitamina C’è un potentissimo antiossidante molto comune nella frutta e nella verdura. Rappresenta un co-fattore essenziale nella sintesi di proteine e ormoni, contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, alla normale funzione del sistema immunitario (anche durante e dopo l’esercizio fisico intenso), alla formazione di collagene, al metabolismo energetico, alla funzione del sistema nervoso, alla riduzione dell’affaticamento e all’aumento della biodisponibilità del ferro alimentare;Inoltre contengono sulforafano, una sostanza che non solo si è visto da studi scientifici prevenire la crescita di cellule cancerogene ma impedisce anche il processo di divisione cellulare con conseguente apoptosi (morte cellulare). Il sulforafano, insieme agli isotiocianati, esplica azione protettiva soprattutto contro i tumori intestinali, polmonari e del seno. Hanno anche un potere antianemico, emolliente, diuretico, cicatrizzante, depurativo, vermifugo. Sono indicati nei casi di stipsi cronica per l’enorme ricchezza di fibre vegetali.

Lascia un commento