Carrots EcoCamilla’ s Cake

  ECO CARROT  ALMOND CAKE

Da piccola amavo le Camille per merenda … poi da grande quando ho iniziato a comprenderne esattamente le fattezze, i troppi zuccheri e conservanti, ho ben deciso di iniziarmele a fare da sola. Le ho testate in diverse prove e ricette ma queste sono le migliori …

Ingredienti : 2 uova bio , lo scarto e la spremuta di mezzo arancio , 250 gr. di carote bio, 80 gr. di zucchero di canna grezzo bio, 200 gr. di mandorle , 150 gr. di fecola di patate o farina di riso,100 ml di latte di mandorle, un cucchiaino di cannella, un pizzico di sale.

Procedimento : frullate le uova con lo zucchero (se volete più alte spumose, frullate albumi separatamente dai tuorli, i tuorli con lo zucchero e gli albumi con un pizzico di sale) , nel mentre lavate le carote bio e con la buccia grattugiatele finemente cercando di eliminare poi l’acqua in eccesso strizzandole con una forchetta, tritate le mandorle per farne una farina molto fine .  Aggiungete al composto delle uova le farine ( mandorle e riso o fecola di patate ) ed i liquidi ( spremuta d’arancio ed il latte di mandorle ). Per ultimo inserite un cucchiaino di bicarbonato, la cannella e le carote grattugiate. Versate negli appositi stampini e cuocete in forno a 160 °C per circa 30/40 minuti in forno ventilato.

E Ricordate …una bella spolverata di zucchero a velo e di lamelle di mandorle renderanno la merenda per i più piccoli o la colazione per tutta la famiglia più gustosa e dolce ! oltre che ovviamente Sana ed equilibrata … perché Amarsi Cucinando Sano si può ! <3

 

 

 

 

Cheese Cake alla Zucca

La cheesecake per un’amante della robiola come me , è sempre stata una torta deliziosa, ma da quando ho scoperto che sono intollerante ai latticini e che così bene poi non fanno, li ho ridotti quasi totalmente dalla mia alimentazione, se non ogni tanto , come giusto che sia, per far godere il mio palato. #Happiness is a piece of #cake … sometime 😉

Ingredienti :

Base : 200 gr. biscotti al farro – 50 gr. di burro o olio di cocco , 50 gr. di mandorle ( a piacimento qualche dattero )

Ripieno : 200 gr. di robiola, 200 ml di panna di avena, 300 gr. di zucca delica , 100 ml di malto di riso/ zucchero grezzo di canna , 3 uova , un pizzico di cannella, un pizzico di sale.

Procedimento : dopo aver cotto la zucca al forno o a vapore, passatela e frullatela affinché risulti una crema omogenea. Nel mentre montate le uova con lo zucchero / malto, aggiungete la robiola, la panna d’avena la cannella ed il sale . Dopo aver inserito anche la zucca riponete il composto sulla teglia dove avrete precedentemente spianato il composto della base.

Infornate per 30 minuti a 180 °C , servite tiepida se non fredda.

AmarsiCucinandoSano si può…

Sorbetto di Avocado Alla Clorofilla

Sembra Poesia, invece è Profumo, Colore, Golosità e SALUTE !

Soprattutto SALUTE , sapete perché ? Perché la Clorofilla è il miglior riossigenatore cellulare per il nostro organismo e l’avocado è uno dei migliori frutti ricchi di acidi grassi essenziali . Infatti la clorofilla è è una molecola di origine vegetale utilizzata dalle piante per convertire la luce solare in nutrienti, molto importante anche per l’Uomo perché la sua composizione chimica è simile a quella dell’emoglobina, una proteina presente nei globuli rossi necessaria al trasporto di ossigeno ( l’atomo centrale di ferro presente nell’emoglobina, è sostituito dal magnesio ) quindi oltre ad aiutare a chi soffre di anemia, facilita l’assorbimento del calcio e può dare sollievo a chi soffre di astenia .

Alla clorofilla vengono attribuite proprietà antiossidanti che aiuterebbero a difendere l’organismo dagli effetti negativi dei radicali liberi , inoltre le sono state attribuite proprietà disintossicanti .

Grazie ad un amico produttore di clorofilla, ho pensato ad un Menu’ ad hoc… e come dessert, eccoci qua… Un Sorbetto composto da avocado, clorofilla, zucchero d’uva e menta… ottimo per le vostre merende primaverili

Ingredienti per 4 persone : 4 avocado, 4 cucchiai di zucchero d’uva o malto di riso, ghiaccio q.b. , 50 ml di estratto liquido di clorofilla, foglie di menta a decoro – se lo volete invece come aperitivo mettete del Prosecco o delle buone bollicine. Il Risultato sarà garantito e farete un figurone !

Chiudi gli Occhi, inebriati del profumo della Menta…

Torta Zucca, Arancia e olivello spinoso

Una Torta per il vostro Buonumore ed il vostro weekend 😋🍊
#Zucca #Arancia e #Olivellospinoso
Le numerose virtù antiossidanti ed antinfiammatorie dell’olivello spinoso un ricco concentrato di vitamina C sono potenziate dall’azione sinergica del beta carotene e della vitamina E della Zucca .
Un mix energetico eccezionale per aumentare le vostre difese immunitarie!

  • Ingredienti :
  • 250 gr. zucca delica cotta Zuccherissima
  • 2 uova
  • 200 gr. farina di farro
  • 80 ml di olio o burro di mandorle
  • 100 gr. zucchero di canna mascobado o melassa di zucchero di fiori di cocco
  • 30 gr. bacche di livello spinoso
  • buccia di 1/ 2 arancia
  • spremuta di 1 arancia
  • 1 cucchiaino di bicarbonato ( meglio di 4 gr. lievito per dolci )
  • un goccio di marsala o porto
  • Procedimento : sbattete le uova con lo zucchero o la melassa per creare un composto cremoso , aggiungere l’olio di mandorle, la spremuta di arancia .
  • Nel mentre avrete cotto precedentemente la zucca, passatela in un minipimer per renderla più cremosa , ed aggiungetela al composto.
  • Setacciate la farina ed amalgamate un po’ alla volta assieme al composto ed alla buccia dell’arancio e al bicarbonato .
  • Aggiungete in ultimo le bacche dopo averle lasciate in ammollo almeno dieci minuti in acqua e porto , oppure acqua e marsala.
  • Cuocete in forno ventilato a 180 °C per ca. 40 minuti e cospargete per renderla più graziosa di zucchero a velo .

Anche i vostri piccoli la adoreranno, il dolce di questa zucca Delica Zuccherissima è davvero di per sé squisita .

Gnocchi di patate viola su crema di ricotta e noci

Ecco qua una ricetta fusion, ricca di antocianine.

Ingredienti : 500 gr. di patate viola , 200 gr. di farina di riso ( x versione glutenfree ) oppure farina tipo 1 , 1 uovo , 250 ml di acqua di cottura cavolo cappuccio viola, 1 cucchiaino di sale .
Dopo aver cotto le patate occorre passarle nello schiacciapatate , unire la farina , un uovo, un pizzico di sale ed amalgamare bene il tutto. Io le ho condite con un pesto di ricotta, noci soffritto con lo scalogno . Nel mentre col soffritto dello scalogno cucina anche il cavolo cappuccio dopo averlo tritato finemente, che ti servirà a decoro del piatto.

Rispetto al cavolo verde, il cavolo cappuccio viola ha un contenuto 10 volte superiore di Vit. A ed il doppio del ferro. Il cavolo rosso è altresì ricco di Vit. C fondamentale in questo periodo per non ammalarsi. A supportare questo effetto antiossidante e anticancerogeno, contribuiscono anche i composti fenolici ( antocianine ) che sono numerosi e concentrati. Dotati di un effetto positivo anche sul metabolismo in sinergia con la fibra alimentare, i polifenoli aiutano a mantenere normali anche i livelli di colesterolo nel sangue.

Amarsi Cucinando Sano si può !

La Torta di Mele green

Ormai mi conosco, non riesco mai a eseguire una ricetta alla lettera, per cui alla fine non le seguo e mi ritrovo ad inventarne… mi è sempre piaciuto tanto creare con la mia fantasia, sin da piccolina…

Ed eccovi la mia Torta di Mele rivisitata in chiave green, con l’alga spirulina, le mele di campagna della nonna, qualche noce ricca di omega 3 e gli ultimi chicchi di melograno…insomma un mix di antiossidanti eccezionali.

Siamo ciò che mangiamo e davvero il nostro cibo può diventare la nostra medicina. Lo diceva già Ippocrate milioni di anni fa, lo ribadisce la Calandrini aggiungendo che siamo anche ciò che pensiamo…le nostre emozioni influenzano la nostra mente e di conseguenza la nostra salute.

Volete gli ingredienti ? eccoli qua :

  • 150 gr. di farina di grani antichi e 100 gr. di farina di grano saraceno
  • 2 Uova di galline felici che razzolano all’aperto
  • 3 cucchiai di zucchero grezzo di canna
  • 1 vasetto di yogurt bio senza lattosio ( per chi come me è intollerante ai latticini )
  • 1 vasetto di latte vegetale bio ( io ho usato quello d’avena )
  • 1/2 vasetto di olio di vinacciolo bio
  • 1 cucchiaino di bicarbonato ( al posto del lievito )
  • 2 mele bio ,un limone, un pugno di uvette da bagnare nel porto
  • a decorazione chicchi di melograno e noci

Il procedimento è semplicissimo , dopo aver tagliato a listarelle le mele le bagnate con il succo di mezzo limone, in modo che non anneriscano e mettete le uvette in ammollo nel porto . Sbattete le due uova con lo zucchero ed aggiungete gli ingredienti liquidi, lo yogurt, il latte vegetale,l’olio e poi quelli secchi, le farine ed il bicarbonato. Alla fine mettete le uvette dentro al composto e le mele sopra disponendole a fiore ed il centro a rosa . Infornate per 30 minuti a 150 °C e decorate con noci e melograno. AmarsiCucinandoSano è questo …prendersi cura di chi ami partendo proprio da ciò che metti a tavola. Buona colazione e merenda a Tutti !

MAGGIO E’… IL MESE DELLA MAMMA !

e delle ROSE…

Come non poterle dedicare questo sweet, dolce non troppo dolce, crema d’avena al cioccolato con biscotti al farro

La preparazione è semplicissima e veloce

Ingredienti:

  • 500 ml Latte vegetale d’Avena
  • 100 gr. CIOCCOLATO Fondente 80 %
  • 50 gr. cioccolato restate dalle uova di Pasqua
  • 50 gr. farina di riso
  • mandorle stilettate
  • BISCOTTI al farro o altro genere
  • RHUM se di gradimento o succo d’arancio per bimbi

PROCEDIMENTO :

Mettere il latte d’avena ed il cioccolato assieme a sciogliersi, portare a bollore , nel frattempo aggiungere due cucchiai di farina di riso che addenseranno  il latte vegetale fino a farlo diventare una crema ( ca. 7/8 minuti ) .

Prendete dei biscotti di vostro gradimento, io li ho messi al farro, bagnateli con un po’ di rum o succo d’arancio poi versate sopra la crema . Aggiungete a decoro frutta secca , io nel caso, ho aggiunto mandorle, lasciate intiepidire poi gustatelo …ovviamente assieme alla vostra mamma adorata !

PENNETTE ALGA SPIRULINA RICOTTA RADICCHIO E PECORINO ROMANO

Da quando ho studiato le proprietà benefiche delle alghe, tra cui la spirulina, non riesco più a farne a meno …ancor più oggi che so che esiste una ditta seria in quel di Fidenza che le producono in Italia.

La spirulina è una microalga di colore verde-azzurro, utilizzata per la preparazione di integratori naturali dall’effetto depurativo e disintossicante. È un alga d’acqua dolce, ricca di proteine facilmente assimilabili da parte del nostro organismo.

L’alga spirulina, oltre a essere una buona fonte proteica, è anche ricca di micronutrienti quali vitamine del gruppo A, del gruppo B – tiamina, riboflavina, nicotinamide, piridossina, acido folico – vitamina C, vitamina K, vitamina D e la vitamina E, oltre che una particolare tipologia di calcio vegetale al quale sono state attribuite proprietà anticancro.

Questa ricetta è molto facile, veloce e vegetariana !

Considerate ca. 80 gr. di pasta a persona,create una cremina con la ricotta, un po’ d’acqua di cottura, il radicchio precedentemente tirato in padella con un po’ di cipolla e infine in ultimo cospargete di pecorino romano.

Voilà e Bon Appétit !

AmarsiCucinandosano è possibile !

MUFFIN GLUTENFREE COCCO RISO MELE BIO & MANDORLE

Con questo tempo uggioso cosa di meglio che accendere il forno e preparare un dolce sano ,gustoso, glutenfree, a basso indice glicemico , con zucchero di fiori di cocco per amici ed amiche ?

Ecco qua la ricetta :

  • 200 gr. di farina di riso ( meglio se di riso semintegrale o integrale )
  • 50 gr. farina di cocco
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 100 gr. di melassa di fiori di cocco
  • 150 ml di latte di avena
  • 100 ml di olio di mandorle
  • 50 gr. di mandorle
  • 2 mele bio

Procedimento : miscelate gli ingredienti secchi, poi aggiungete quelli liquidi ( olio,melassa, latte ) creando un composto.

Nel frattempo sbucciate a tocchetti le mele bio ed aggiungete un mezzo limone spremuto per evitare che anneriscano . Aggiungete le mele al composto e per ultimo le mandorle stilettate .

Infornate in forno caldo a 150/180 °C per 25 minuti ed il muffii , ideale per merenda o colazione è servito !

Lo zucchero di cocco contiene sostanze nutritive importanti per l’organismo: zinco, potassio, magnesio, ferro, zolfo, boro, rame oltre alle vitamine B1, B2, B3, B6 e C.

Un prodotto raro dalle proprietà nutrizionali incomparabili, soprattutto per quanto riguarda il contenuto di polisaccaridi e inulina, oligoelementi (tra cui calcio, ferro, fosforo, magnesio) ed un indice glicemico  basso ( 35 rispetto allo zucchero normale 100) 

 

 

Muffin di Grano Saraceno & Mandorle con Mele Bio e Fragole

Ogni Momento è Buono per una Dolce Pausa
Ve lo devo confessare… come diceva la mia nonna… beh in cucina.. sono davvero una Paciarona!  però ci metto del mio meglio, e se sono ispirata, vengono anche cose carine e buone! Ormai non uso più farine normali da anni, dopo aver compreso che la farina di grano 0 è sempre più ricca di glutine, a causa della scarsa qualità della materia prima, e che diventa colla nel mio intestino… bleah
Quindi veniamo a noi… Questa è molto semplice per le dosi perché sono andata a vasetti
Ingredienti:
x ca. 5/6 muffin
Farina di grano saraceno (2 vasetti)
Farina di mandorle o mandorle tritate (1 vasetto)
1 cucchiaino raso di bicarbonato (al posto del lievito)
2 Uova bio
1 vasetto Yogurt di soja o normale (bianco)
1 vasetto Olio di semi di soia o di cocco (scarso)
1 vasetto di Zucchero di canna grezzo (quello mascobado) oppure 1 cucchiaio di malto di riso
2 mele bio
Fragole per la decorazione

preparazione:
Cannella se vi piace a volontà, visto che va a lavorare proprio sulla glicemia!  Da una ricerca inglese effettuata sulla cannella sono state evidenziate proprietà ipoglicemizzanti e ipotensive molto importanti. Su soggetti affetti da diabete del tipo 2, quello non insulinodipendenti, sono stati evidenziati abbassamenti della glicemia e della pressione.
Prima montate il tuorlo delle uova con zucchero ed il bianco a parte con un pizzico di sale, poi aggiungere al composto tuorlo e zucchero i liquidi, yogurt, l’olio , l’albume montato e pian piano la farina… mettere le mele ed i pezzetti di cioccolato,la cannella ,  inserire negli stampini e voilà! I muffin sono pronti x forno …che dev’essere preriscaldato a 180 C e cotti per 30 minuti … Io scarseggio sempre con lo zucchero, perché non fa bene per un sacco di motivi, è stato addirittura considerato dal grande Prof. Berrino uno dei 4 Veleni bianchi … poi ci sono già le mele e pezzetti di cioccolato per cui … Buona merenda!